Transiciliana Corleone - Etna - 12 giorni

Transicilian from Corleone to Etna - 12 days
Transiciliana Corleone - Etna - 12 giorni
Avventura fantastica che ci fa percorrere la Sicilia da est a ovest, dalla famosa cittadina di Corleone fino alle pendici dell'Etna, attraversando territori di incredibile bellezza e varietà, campi coltivati, siti storici, pittoreschi paesi, e ben cinque parchi (Ficuzza, Madonie, Nebrodi, Alcantara e Etna).
m
kg

1° giorno
Dopo il transfer dall'aeroporto, arrivo all'Agriturismo Ridocco, tipica masseria corleonese dell'ottocento, immersa nei campi di grano ed uliveti. Cena e pernottamento. 

2° giorno: Agriturismo Ridocco - Gorgo del Drago (ore di cavallo: 7)
Colazione e partenza da Agriturismo Ridocco, in territorio di Corleone intorno alle 8:30, il trekking inizia con l'attraversamento di campi sterminati coltivati a foraggio e grano che ancora oggi rappresenta la principale produzione agricola dell'isola, considerata fin dall'epoca romana un immenso granaio. Si sfiora la cittadina di Corleone e si arriva dopo circa tre ore all'interno della riserva del Bosco di Ficuzza, istituita dal re Ferdinando di Borbone nel 1799 come sua personale riserva di caccia, e che con i suoi circa 7,400 ettari di estenzione rappresenta uno dei boschi naturali di Sicilia più estesi e meglio preservati. Li si effettua il pic nic sotto l'imponente Rocca Busambra, che con i suoi 1602 metri di altezza rappresenta il rilievo più alto della Sicilia occidentale e si prosegue nel pomeriggio attraverso i boschi della riserva, i quali accolgono una grande varietà di piante indigene tra cui prevalgono rovere, lecci, frassini, pini. Passaggio e breve sosta nel paesino di Ficuzza dove i nostri ospiti possono ammirare la Regia ottocentesca di re Ferdinando, e prendersi un rinfresco al bar. Arrivo nel tardo pomeriggio all'agriturismo Gorgo del Drago al margine settentrionale della riserva forestale. Cena e pernottamento in agriturismo.

3° giorno: Gorgo del Drago - Villa Dafne (ore di cavallo: 8)
Colazione e partenza da Gorgo del Drago intorno alle 8:00. Passaggio dal paesino di Godrano, famoso per la sua produzione di formaggi, proseguimento per Cefala Diana famosa per il suo castello di origine araba, poi VillafratiCiminna, il cui territorio si caratterizza da formazioni rocciose composte da cristalli di gesso e dove si effettua il picnic. Nel pomeriggio proseguimento per Roccapalumba, soprannominata "paese delle stelle" ed arrivo a Villa Dafne, provvista di piscina, dove si cena e si pernotta.

4° giorno: Villa Dafne - Mandragiumenta (ore di cavallo: 5)
Colazione e partenza da Villa Dafne intorno alle 8:30, si passa in mezzo ai campi seminativi attraverso regie trazzere istituite in epoca borbonica ed ancora oggi percorse dalle mandrie che si spostano da nord a sud, dalle coste all'entro-terra, nel corso delle stagioni. Si passa poi sotto il paese di Alia e si arriva alle grotte della Gurfa, sede della tomba di Minosse, re di Creta venuto in Sicilia a caccia di Dedalo ed ucciso con l'inganno dalle figlie del re Sicano Kokalo, poi trasformate in tempio in epoca classica, in magazzini per il grano in epoca romana, in dimora di lusso in epoca araba, in stalla fino al 1997 ed oggi patrimonio culturale del comune di Alia. Qui si effettua il picnic. Nel pomeriggio proseguimento attraverso le trazzere, passaggio dal paese agricolo di Valledolmo, ed arrivo all'Agriturismo Mandragiumenta, provvisto di piscina. Cena e pernottamento.

5° giorno: Mandragiumenta - Le Campanelle (ore di cavallo: 7)
Colazione e partenza dall'agriturismo intorno alle 8:30, passaggio attraverso i campi ed attraversamento del paese tipico di Caltavuturo, dominato dalla sua Rocca di Sciara. Discesa in direzione del fiume Imera Settentrionale, del quale si segue il corso per alcuni chilometri prima di risalire sul versante delle Madonie occidentali fino ai dintorni della cittadina medievale di Collesano, dove viene consumato il picnic. Nel pomeriggio, proseguimento fino all’agriturismo Le Campanelle, in territorio di Lascari, provvisto di piscina con vista panoramica sul mar Tirreno. Cena e pernottamento. 

6° giorno: Le Campanelle - Gole di Tiberio (ore di cavallo: 7)
Colazione e partenza intorno alle 8:30. Dopo aver lasciato l'agriturismo si comincia a salire attraverso le campagne per arrivare presto in un suggestivo bosco mediterraneo con prevalenza di sugheri, lecci, e roverelle, fino al paesino tipico di Gratteri, incastonato tra le rocce. Proseguimento del percorso attraverso le basse Madonie settentrionali, picnic effettuato in un luogo altamente panoramico, passaggio nei pressi di Castelbuono ed arrivo nella suggestiva valle del fiume Pollina. Cena e pernottamento all’agricampegio Gole di Tiberio.

7° giorno: Gole di Tiberio - Casalvecchio (ore di cavallo: 7)
Colazione e partenza intorno alle 8:30. Risalita della valle del fiume Pollina, uno dei luoghi più affascinanti, selvaggi, panoramici e meno conosciuti della Sicilia, tra i territori di CastelbuonoSan Mauro Castelverde e Geraci Siculo, attraverso sentieri e vecchie trazzere dimenticate, fino alla nostra base Agriturismo Casalvecchio. Lauta cena a base di prodotti del luogo e pernottamento.

8° giorno: Riposo
Giorno di riposo e visita guidata della cittadina medievale di Gangi.

9° giorno: Casalvecchio – Monte Soprano (ore di cavallo: 7)
Colazione e partenza intorno alle 9:00. Dal nostro agriturismo percorriamo un'antica trazzera altamente panoramica che passa dal confine tra le province di Palermo, Enna e Messina fino ad una quota di circa mille e duecento metri per poi passare sotto le gigantesche pale di una centrale eolica. Entriamo poi nei boschi della riserva Sambughetti-Campanito dove si effettua il pic-nic per giungere nella seconda parte della giornata in territorio di Nicosia, poi di Cerami, ed infine arriviamo all'agriturismo Monte Soprano, provvisto di piscina, sulle falde dei monti Nebrodi. Cena e pernottamento.

10° giorno: Monte Soprano – Villa Miraglia (ore di cavallo: 7)
In questa tappa si entra nel cuore del parco dei Nebrodi, percorrendo la famosa "Dorsale" una lunga strada sterrata tra boschi e pascoli di alta montagna. Un luogo ricco di fascino e di panorami straordinari che guardano a nord sul mar tirreno con vista splendida sulle isole Eolie e a sud con la vista sull'entroterra siculo delle province di EnnaCaltanissettaAgrigentoSiracusaCatania e l'Etna che giganteggia su tutto. Si entra attraverso i boschi faggi nel territorio di San Fratello, famoso per i suoi cavalli sanfratellani, razza autoctona molto forte e resistente, e dalla testa molto grande, i cui esemplari si possono vedere pascolare allo stato brado. Pic-nic all'ombra di alberi secolari. L'arrivo è previsto nel pomeriggio presso il Relais Villa Miraglia, dove è prevista un'ottima cena a base di prodotti tipici dei Nebrodi.

11° giorno: Villa Miraglia – Monte Colla (ore di cavallo: 8)
Questa è probabilmente la tappa più bella, si snoda per più di 40 chilometri sulla "dorsale dei Nebrodi", tra monti, boschi e laghi, in un paesaggio di sorprendente bellezza. Subito si incontra il lago Maulazzo, sovrastato dal monte Soro, la cima più alta dei Nebrodi (1847 metri) ricoperto da superbe faggete, poi il famoso lago Biviere di Cesarò, luogo di sosta di fauna migratoria. Si prosegue lungo la "Dorsale" dove si alternano boschi lussureggianti che lasciano il posto a panoramiche radure, da cui a nord si vedono le isole Eolie ed a sud l'imponente cima dell'Etna e si arriva la sera stanchi ma soddisfatti a Monte Colla, l'hotel più isolato dell'isola, antica dimora aristocratica a circa 1400 metri sul livello del mare, dove ci aspetta una ricchissima cena a base di prodotti locali.

12° giorno: Monte Colla – Malvagna (ore di cavallo: 8)
Colazione e partenza intorno alle 8:00. Dopo aver lasciato l’agriturismo e le sue colture di ciliegie, si rientra nei boschi e si scende nella valle dove nasce il fiume Alcantara. Si risale fino al paese di Floresta(il più alto comune dell’isola, a 1273 metri s.l.m), per poi seguire la cresta delle montagne fino al sito megalitico di Argimusco (inserito da poco nella lista Unesco), dove viene consumato il picnic. Nel pomeriggio si scende attraverso il bosco secolare di Malabotta al paesino tipico di Malvagna, proprio di fronte all’Etna. Si cena e si pernotta all’Arco dei Sogni.

13° giorno: Malvagna – Etna Nord (ore di cavallo: 7)
Colazione e partenza intorno alle 8:00. Dopo aver lasciato il paese si scende nella valle del fiume Alcantara, che si guada nei pressi delle piccole gole di Malvagna per poi risalire sul versante nord dell'Etna. Si effettua il picnic e si continua a salire attraverso boschi e colate laviche fino al Rifugio Timpa Rossa (1844 metri s.l.m) e a secondo della stagione, delle condizioni atmosferiche e vulcanologiche, si arriva fino ai crateri della grande eruzione laterale del 2002. Si cena e si pernotta a Rifugio Ragabo, immerso in una maestosa foresta di pini larici.

14° giorno: Etna Nord - Castiglione di Sicilia (ore di cavallo: 6)
Colazione e partenza intorno alle 9:00. Si scende attraverso colate laviche più o meno recenti, fantastici boschi di pini, querce e castani, scorgendo panorami mozzafiato sui monti della Sicilia, fino a giungere sulle rive del fiume Alcantara, dove si visitano le piccole gole di Castiglione, la Cuba Bizantina, ed infine si giunge al paese antichissimo di Castiglione di Sicilia, dove dopo un’ottima cena trascorrerete l’ultima notte a Cento Tarì Guesthouse con le splendide immagini dell'avventura vissuta impresse nella vostra mente ancora per tanto tempo.

15° giorno
Colazione e trasferimento in aeroporto o in qualunque altra località dell’isola.

Informazioni chiave
Livello: Intermedio | Esperto
In stanza doppia: : £3150.00/3500.00 €
In stanza singola: £3465.00/3850.00 €
Calendario
21 Maggio - 4 Giugno 2022: - 10 posti disponibili
Compreso nel prezzo
  • Trasferimenti dall'/all'aeroporto più vicino.
  • 15 notti in agriturismi, B&B o hotel di qualità.
  • 12 giornate intere a cavallo.
  • Tutta ristorazione, dalla sera del giorno di arrivo alla mattina del giorno di partenza.
  • Trasferimento di valigie ogni giorno dalla macchina di supporto.

Livello: Comodo in tutte le andature (passo, trotto, galoppo) con esperienza in esterno.

Numero di partecipanti: Dieci persone massimo.

Info: Tra sei e otto ore in sella al giorno. È necessario padroneggiare tutte tre le andature e bisogna essere fisicamente in forma. Questo programma si rivolge a cavalieri intermedi ed avanzati. Il terreno è molto vario, lunghi trotti e galoppate sono possibili.

Attrezzatura: Possibilità di prendere in prestito casco e gambali. Sono essenziali: impermeabile, più strati di vestiti (in altitudine può fare freddo), scarpe impermeabili e gambali, crema solare.

Accommodation: Agriturismi, B&B or good quality hotels.

Ristorazione: I pasti serali comprendono la cucina siciliana autentica a base di prodotti locali. Un pasto serale tipico include: varietà di antipasti, pasta, carne, dolce, vino, acqua e digestivo. I picnic sono portati dalla macchina di supporto (con tavoli, sedie e posate) e includono: pane fresco, insalata, formaggi, olive, salumi, specialità siciliane, vini o altre bevande, su richiesta, caffè o tè.

Selle: Comode selle inglesi ricoperte di pelle di pecora, o su richiesta selle western.

Lingue parlate: Inglese, francese, italiano, siciliano.

Aeroporto: Arrivo Palermo - Partenza Catania